Antonio e Piero del Pollaiolo. "Nell'Argento e nell'Oro, in Pittura e nel Bronzo...".

 
9788857225050: Antonio e Piero del Pollaiolo.

Esemplare come nuovo ancora confezionato.

Les informations fournies dans la section « Synopsis » peuvent faire référence à une autre édition de ce titre.

Meilleurs résultats de recherche sur AbeBooks

1.

Di Lorenzo A. Galli A.
Edité par Skira (2014)
ISBN 10 : 8857225054 ISBN 13 : 9788857225050
Neuf(s) Couverture rigide Quantité : > 20
Vendeur
Webster
(Limena, PD, Italie)
Evaluation vendeur
[?]

Description du livre Skira, 2014. État : NEW. N° de réf. du libraire 9788857225050

Plus d'informations sur ce vendeur | Poser une question au libraire

Acheter neuf
EUR 37,05
Autre devise

Ajouter au panier

Frais de port : EUR 9,99
De Italie vers Etats-Unis
Destinations, frais et délais

2.

Di Lorenzo A. Galli A.
Edité par Skira (2014)
ISBN 10 : 8857225054 ISBN 13 : 9788857225050
Neuf(s) Quantité : 1
Vendeur
Libro Co. Italia Srl
(San Casciano Val di Pesa, FI, Italie)
Evaluation vendeur
[?]

Description du livre Skira, 2014. État : new. Milano, Museo Poldi Pezzoli, 7 novembre 2014 - 16 febbraio 2015. A cura di Aldo Galli e Andrea Di Lorenzo. Milano, 2014; ril., pp. 285, 80 ill. b/n, 40 ill. col., cm 24x28. (Arte Antica. Cataloghi). L'affascinante giovane donna di profilo del Museo Poldi Pezzoli è probabilmente il più celebre ritratto fiorentino del Quattrocento, ma la sua attribuzione è oggi discussa tra i fratelli Antonio e Piero Benci, detti "del Pollaiolo" per l'attività svolta dal padre, venditore di polli al Mercato Vecchio di Firenze. Antonio, maggiore d'età e - oggi come allora - il più famoso dei due, aveva ricevuto una formazione come orafo, ma la sua straordinaria versatilità tecnica e la sua eccellenza nel disegno gli permisero di realizzare anche alcuni dipinti, sculture in vari materiali. Suo fratello Piero, minore di dieci anni, si dedicò invece esclusivamente alla pittura; i contemporanei lo consideravano uno tra i maggiori pittori di Firenze, pari al Botticelli e al Ghirlandaio, caratterizzato da una spiccata propensione per la tecnica e gli effetti illusionistici dell'arte fiamminga. L'attribuzione dei dipinti "dei Pollaiolo" costituisce così da sempre un problema critico spinoso, oscillando fra i nomi dei due fratelli e talora ricondotta a una loro collaborazione. Questa intrecciata situazione familiare è resa ancor più articolata dall'esistenza di un terzo fratello, Silvestro. Frutto di approfondite ricerche e di analisi scientifiche sulle tecniche esecutive e i materiali, il volume presenta dipinti, disegni, incisioni, sculture, oreficerie e oggetti d'arte applicata della fine del XV secolo. N° de réf. du libraire 2864311

Plus d'informations sur ce vendeur | Poser une question au libraire

Acheter neuf
EUR 33,15
Autre devise

Ajouter au panier

Frais de port : EUR 21
De Italie vers Etats-Unis
Destinations, frais et délais

3.

Andrea di Lorenzo e Aldo Galli a cura di
Edité par Skira, Milano (2014)
ISBN 10 : 8857225054 ISBN 13 : 9788857225050
Neuf(s) Couverture rigide Edition originale Quantité : 1
Vendeur
Luigi De Bei
(PREGANZIOL, T V, Italie)
Evaluation vendeur
[?]

Description du livre Skira, Milano, 2014. Couverture rigide. État : Neuf. Etat de la jaquette : Neuf. Edition originale. Antonio e Piero del Pollaiolo. "Nell'Argento e nell'Oro, in Pittura e nel Bronzo.". a cura di Andre a di Lorenzo e Aldo Galli Editore: Skira(2014) ISBN 10: 8857225054¿ISBN 13: 9788857225050 Nuovi Quantità: 1 Prezzo: EUR 50,00.- Descrizione libro: Skira, 2014. Condizione libro: new. Milano, Museo Poldi Pezzoli, 7 novembre 2014 - 16 febbraio 2015. A cura di Aldo Galli e Andrea Di Lorenzo. Milano, 2014; ril., pp. 285, 80 ill. b/n, 40 ill. col., cm 24x28. (Arte Antica. Cataloghi). L'affascinante giovane donna di profilo del Museo Poldi Pezzoli è probabilmente il più celebre ritratto fiorentino del Quattrocento, ma la sua attribuzione è oggi discussa tra i fratelli Antonio e Piero Benci, detti "del Pollaiolo" per l'attività svolta dal padre, venditore di polli al Mercato Vecchio di Firenze. Antonio, maggiore d'età e - oggi come allora - il più famoso dei due, aveva ricevuto una formazione come orafo, ma la sua straordinaria versatilità tecnica e la sua eccellenza nel disegno gli permisero di realizzare anche alcuni dipinti, sculture in vari materiali. Suo fratello Piero, minore di dieci anni, si dedicò invece esclusivamente alla pittura; i contemporanei lo consideravano uno tra i maggiori pittori di Firenze, pari al Botticelli e al Ghirlandaio, caratterizzato da una spiccata propensione per la tecnica e gli effetti illusionistici dell'arte fiamminga. L'attribuzione dei dipinti "dei Pollaiolo" costituisce così da sempre un problema critico spinoso, oscillando fra i nomi dei due fratelli e talora ricondotta a una loro collaborazione. Questa intrecciata situazione familiare è resa ancor più articolata dall'esistenza di un terzo fratello, Silvestro. Frutto di approfondite ricerche e di analisi scientifiche sulle tecniche esecutive e i materiali, il volume presenta dipinti, disegni, incisioni, sculture, oreficerie e oggetti d'arte applicata della fine del XV secolo. Codice libro della libreria 008106 Language : Italian text. N° de réf. du libraire 008106

Plus d'informations sur ce vendeur | Poser une question au libraire

Acheter neuf
EUR 50
Autre devise

Ajouter au panier

Frais de port : EUR 25,02
De Italie vers Etats-Unis
Destinations, frais et délais